Vai al contenuto

Le 15 posizioni più richieste nel 2022

Le posizioni più richieste nel 2022 sono, per la maggior parte, occupazioni per le quali la laurea non è richiesta. L’analisi condotta da Randstad si basa sugli annunci di lavoro più pubblicati a inizio 2022 e fornisce un quadro piuttosto definito della domanda di lavoro nelle aziende.

Tra i profili più ricercati c’è proprio quello dell’operatore socio-sanitario (a tal proposito, hai visto il nostro corso?). Dell’importanza di questa figura abbiamo più volte parlato e oggi ci arriva un ulteriore conferma di quel che abbiamo sempre sostenuto: fare un corso per diventare Operatore Socio-Sanitario rappresenta una garanzia per l’inserimento nel mondo del lavoro.

Ma vediamo insieme la classifica completa!

La classifica completa dei lavori più cercati

Le 15 posizioni più richieste in Italia nel 2022 sono:

  1. Magazziniere
  2. Operaio metalmeccanico/addetto al montaggio
  3. Infermiere
  4. Addetto al call center
  5. Impiegato amministrativo
  6. Operatore di macchine utensili
  7. Operatore sociosanitario
  8. Elettricista
  9. Sviluppatore Java
  10. Saldatore
  11. Operatore alimentare
  12. System administrator
  13. Addetto alle macchine legno
  14. Operatore pluri-servizi nella GDO
  15. Addetto all’help desk

Il profilo più ricercato è, quindi, quello del magazziniere, seguito a ruota dalle mansioni di operaio metalmeccanico e infermiere. In totale sono oltre 7mila le posizioni aperte attualmente in queste 15 aree di lavoro.

Nel mondo del lavoro, domanda e offerta non si incontrano

Perché tutte queste posizioni richieste da parte delle aziende?

La verità è che si tratta di settori in cui le competenze richieste scarseggiano: l’industria della sanità ha conosciuto un periodo di forte richiesta durante questi ultimi due anni, a causa -non serve dirlo- della pandemia in corso.

D’altro canto, proprio a causa dello smart working e della necessità di mantenere le distanze, l’ICT ha fatto un balzo in avanti, andando a soppiantare altre mansioni. Lo stesso deve dirsi della grande distribuzione e della logistica, che, a causa della forte crescita della domanda di beni a domicilio, ha oggi bisogno di molte più risorse umane, per poter garantire il proprio servizio.

Come cercare di porre rimedio all’assenza di competenze? La risposta è solo una: con la formazione specifica in determinati settori. Se ti serve una mano a capire la tua strada, hai mai pensato di affidarti a un professionista per una consulenza di carriera?

Cosa puoi fare per trovare lavoro?

Innanzitutto dare una rinfrescata alle tue competenze con un corso di formazione specifico. Una volta acquisite le competenze adeguate, dovrai preparare il tuo curriculum vitae in modo efficace e prepararti ad affrontare il colloquio.

La forza della nostra proposta formativa (che puoi vedere qui) sta tutta nel saperti formare e garantirti supporto anche per tutto il periodo successivo al superamento del tuo esame. Il nostro obiettivo, che risponde ai nostri valori, non è quello di vendere un corso, ma di garantirti un posto nel mercato del lavoro.

Rendiamo questo possibile grazie alle numerose partnership con le aziende del nostro territorio, la possibilità di effettuare tirocinio subito dopo il superamento dell’esame. Ti garantiamo, inoltre, una mano a scrivere il tuo CV (e riuscire a risaltare in mezzo a tutti gli altri) e ti sosteniamo nei vari colloqui che sarai chiamato a intraprendere.

Le posizioni ricercate dalle aziende sono chiare: perché non sfruttare l’analisi di Randstad per provare davvero ad acquisire competenze spendibili nel mondo del lavoro?

Formazione e lavoro vanno sempre insieme: per garantirti un posto in una di queste posizioni aperte contattaci, anche solo una chiacchierata può essere d’aiuto!


Contattaci per saperne di più!