3 motivi per incentivare la formazione in azienda

Di formazione in azienda se ne parla sempre di più. 

Sia perché le singole aziende si sono rese conto dell’importanza che la formazione continua riveste, sia perché a livello centrale negli anni qualcosa si è mosso.

L’istituzione dei fondi interprofessionali, infatti, ha consentito a numerose aziende di accedere in maniera pressoché gratuita a corsi di formazione per i propri manager e lavoratori, agevolando lo sviluppo di competenze nuove

Oggi, grazie ai finanziamenti dei fondi interprofessionali, è possibile realizzare corsi di Excel, di Web Marketing, di Power Point. Ma anche attività formative più trasversali: corsi sulla gestione delle emozioni, sulla risoluzione dei conflitti, su decision making. Insomma, le cosiddette (e inflazionate!) soft skill.

Si tratta di un passo avanti importante.

Ma perché le aziende dovrebbero avere interesse a realizzare corsi di formazione?

Vediamo insieme 3 motivi per cui anche tu dovresti formarti in azienda.

#1 La formazione porta innovazione

Per l’innovazione serve la conoscenza, per la conoscenza serve la formazione. Sembra un assioma perfetto e molto semplice, di cui a volte però ci dimentichiamo tutti. 

La chiave per realizzare progetti diversi, creare sistemi e processi nuovi, per ideare nuove soluzioni è lo studio. Studiando, infatti, si apprendono nozioni di cui prima non si sapeva nulla, che ci aiutano a leggere la realtà in modo differente

La formazione in azienda serve proprio a questo: a far sì che i dipendenti riescano a guardare i problemi da nuovi punti di vista e mettere in campo soluzioni innovative.

Sapere come prendere una buona decisione, per esempio, diventa fondamentale per portare beneficio alla propria azienda perché, in situazioni di difficoltà, le tecniche per prendere buone decisioni ci garantiscono lucidità, precisione, capacità di bilanciare e ponderare i passi successivi.

E si tratta di vere e proprie tecniche, studiate, cristallizzate (e che possono essere quindi apprese!). Non cadere nel tranello di pensare che i manager di successo siano semplicemente persone di talento, portate per indole a saper prendere buone decisioni: tutt’altro! Si tratta di individui che studiano, si informano, leggono, seguono corsi e non smettono mai di fare formazione e imparare.

Se vuoi che la tua azienda sia in grado di innovarsi e adattarsi alle nuove sfide quotidiane, la formazione diventa lo strumento imprescindibile!

#2 La formazione dà sicurezza 

Va da sè. 

La conoscenza porta sicurezza nelle azioni. Il sapere ti dà forza, davanti agli altri e davanti a te stesso. Ti fa sentire tranquillo nel decidere, nello scegliere un nuovo prodotto, nell’investire denaro in un determinato settore, nel parlare di un determinato argomento, nel consigliare un collega che ha bisogno di aiuto. Anche nel fare una presentazione davanti al capo!

Ma non si tratta solo di sapere più cose ed essere in grado di maneggiare quelle informazioni. La sicurezza, infatti, genera benefici anche per chi ti sta intorno, perché permette di relazionarsi correttamente con gli altri. Se ti senti sicuro, non avrai la sensazione di essere minacciato da colleghi o nuovi arrivati, sarai più propenso a  sviluppare un atteggiamento collaborativo e non competitivo

La formazione, quindi, di qualsiasi tipo sia, consente di ricreare all’interno dell’azienda quel sentimento che si aveva un tempo a scuola, in classe, durante una lezione. E non c’è niente di meglio per teambuilding e benessere in ufficio!

#3 La formazione innalza la qualità del lavoro

Non servirebbe nemmeno dirlo tanto è ovvio. 

Ci sarà una ragione se le aziende si contendono i lavoratori più preparati, le menti brillanti, gli innovatori. 

La ragione è sempre e solo una: chi è più formato, chi studia e si aggiorna, chi sviluppa qualità come la curiosità innalza la qualità complessiva dei servizi erogati dall’azienda. 

Essere sempre aggiornati sulle novità del proprio settore, consente di svolgere le proprie mansioni in modo approfondito, preciso, attento, alzando l’asticella della performance aziendale (l’hai letto il nostro articolo sulla mentalità di crescita?).

Formarsi in maniera verticale su conoscenze o competenze specifiche arricchisce il profilo del lavoratore e rende l’azienda più competitiva sul mercato.

Non ti abbiamo convinto? Scopri di più sui fondi interprofessionali, per garantire formazione gratuita ai tuoi lavoratori!